Gita fuori porta con il cane: dal mare alla montagna

Nonostante l’inverno e il freddo, la voglia di fare delle piccole gite fuori porta che spezzano il tran tran della vita quotidiana è tanta. Ovviamente sempre accompagnati dal nostro cagnolino Biagio, che ama viaggiare e scoprire posti nuovi proprio come noi! Ed è per questo che quando pensiamo a dove poter andare le nostre mete tengono sempre conto anche di lui, delle sue preferenze e attitudini!

In questi cinque anni con Biagio ne abbiamo fatte tante di gite fuori porta e ci siamo fatti una certa esperienza, per questo ho deciso di scrivere questo post e darvi alcune indicazioni su dove e come organizzare una gita fuori porta con il vostro cane!

Gita fuori porta con il cane: in montagna!

La montagna è un luogo perfetto per i vostri cani, vi accorgerete subito che camminare tra i sentieri e seguire i mille odori della natura farà bene a voi e a lui! Ma dove andare in montagna con il cane? Il Trentino Alto Adige è perfetto, soprattutto in primavera e in estate quando i sentieri sono liberi dalla neve e si possono fare lunghe passeggiate e per tutti i livelli. Infatti non c’è bisogno di essere degli esperti di trekking (noi non lo siamo!), ci sono molti sentieri e percorsi facili da poter percorrere tutti insieme, cani e bambini compresi. Un esempio è l’itinerario in Val di Fassa, in cui ci sono vari percorsi e passeggiate.

Itinerario Dolomiti: Val di Fassa e Lago di Braies

Un’altra regione perfetta per le passeggiate in montagna è la Valle D’Aosta e precisamente un bella gita nella località di Pola, raggiungibile con la funivia partendo proprio dalla città di Aosta. Anche da qui partono vari percorsi di trekking per tutte le difficoltà.

Ad Aosta con il cane: tra resti romani e passeggiate di trekking

Infine nei vari appennini, ci sono varie idee di gite fuori porta con il cane. Ad esempio noi da Reggio Emilia raggiungiamo molto facilmente è la località di Cerreto Laghi, ma ovviamente non è l’unica e ogni zona d’Italia ha delle località nell’Appennino tutte da scoprire e da fiutare!

Gita fuori porta con il cane: al lago!

In questi anni ci siamo innamorati dei laghi e li abbiamo scoperti proprio grazie a Biagio. Nella mia ricerca di gite fuori porta con il cane mi sono ritrovata a scoprire alcuni laghi, come il Lago di Braies e il Lago d’Iseo. 

Nella zona dei laghi ci sono varie escursioni da fare, il clima è mite e ventilato e le attività sono prettamente naturalistiche, quindi perfette per i nostri cagnolini.

Se siete interessati ad un week end fuori porta, un po’ più lungo, vi consiglio il Lago di Bled in Slovenia, un vero piccolo paradiso! Vi lascio il post con un intero itinerario, da organizzare anche in base ai tempi a disposizione.

Itinerario in Slovenia con il cane: 5 tappe tra grotte, laghi e natura

Gita fuori porta con il cane: al mare!

Appena arrivano le prime giornate di caldo arriva anche la voglia di mare e per molti è impossibile resistere. Molti cani amano il mare (il mio no!) e quindi perché lasciarli a casa? Ormai ci sono tantissimi luoghi di mare che si sono aperti ai turisti a 4 zampe, quindi organizzare una gita fuori porta al mare con il vostro cagnolino non sarà più così difficile.

In questi anni ho scoperto precisamente due regioni, l’Emilia Romagna e la Calabria e per entrambe ho scritto dei post specifici.

Innanzitutto un post in cui ho raccolto tutti i lidi e le spiagge attrezzate della riviera romagnola per l’accesso ai cani:

Spiagge per cani in Emilia Romagna: l’elenco completo

E per la Calabria un post più generico in cui sono raccolte varie attività da fare con il proprio cane, non solo al mare ma comunque comprensivo anche in questo caso dei lidi e delle spiagge attrezzate:

In Calabria con il cane: dalle spiagge dog-friendly ai percorsi in montagna

Come dicevo quasi tutte le regioni d’Italia si stanno aprendo al nuovo turismo a 4 zampe, per questo non vi sarà difficile trovare anche in altre regioni le località di mare attrezzate per i vostri cagnolini. L’unica accortezza che vi consiglio: informarsi bene prima di partire! Arrivare nel luogo scelto e poi trovarsi di fronte un cartello con “Divieto di accesso ai cani” non è sicuramente un bel modo per iniziare la giornata. Si sa, gli imprevisti in viaggio ci sono sempre, ma quando viaggiamo accompagnati dai nostri animali è sempre meglio prevenire, proprio come si fa quando si hanno dei bimbi. Questa per me è una delle regole d’oro per viaggiare con il cane. 

Gita fuori porta con il cane: in città!

Anche se la città non è il massimo per i nostri cagnolini, soprattutto se ci vivono tutto l’anno, ci sono però comunque delle eccezioni. Ma soprattutto l’importante è organizzare la gita al meglio e considerare anche delle passeggiate nei parchi. Uno magari non lo sa, ma ogni città ha dei bei parchi e delle zone verdi da scoprire. Sui siti dei vari comuni spesso vengono segnate anche le aree di sgambamento dove potrete portare il vostro cane per correre libero e sfogarsi dopo una camminata in città.

Per i più arditi ci sono anche città dove hanno aperto l’ingresso ai cani anche in musei o gallerie d’arte. Ma quali città scegliere? Noi con Biagio abbiamo visitato Urbino, Mantova, Aosta, Trento, ed altre. Mi manca ancora Milano, ma mi sono informata già talmente tanto che è come se ci fossi andata. A Milano ad esempio basta una passeggiata a Parco Sempione per rigenerarsi… tra l’altro all’interno del parco c’è un area cani davvero enorme, la più grande che abbia mai visto. All’estero abbiamo visitato tra le altre Friburgo, Strasburgo, Colmar, Digione, e in ogni caso abbiamo trovato itinerari e zone adatte alle passeggiate, anche se in città.

Per quanto riguarda i musei, noi abbiamo sperimentato la Casa Museo di Raffaello ad Urbino dove siamo entrati con Biagio, a Milano c’è il famoso Hangar Bicocca dove vengono fatte numerose mostre tutto l’anno, a Torino i cani sono ammessi nel Museo del Cinema all’interno della Mole Antonelliana (che è bellissimo!), in Germania e in Francia invece siamo entrati nei musei dei circuiti automobilistici di Hockeneim e di Les Mans.

Come vedete, anche in questi casi se ci si informa e ci si organizza, si può partire tranquillamente insieme al proprio cane. Su internet trovare tutte le info utili è ormai davvero semplice e questo aiuta molto nell’organizzazione dei proprio viaggi, anche se si tratta di una breve gita fuori porta.

Gita fuori porta con il cane: tra i borghi!

Con l’avvento del programma tv I borghi più belli d’Italia siamo in molti a voler andare alla scoperta di questi piccoli paeselli ricchi di storia e bellezze che il nostro bel paese custodisce da tanti anni.

Sono infatti luoghi perfetti per delle gite fuori porta o dei brevi week end e sono molto adatti anche per i nostri cagnolini. in questi posti infatti si respira l’aria di paese, la tranquillità e il bisogno di passare la giornata lentamente, senza fretta ne ansia.

Ed è proprio con questo spirito che siamo andati alla scoperta di borghi come Dozza, Brisighella, Torrechiara in Emilia, ma anche Spello e Gubbio in Umbria, Scilla e Serra San Bruno in Calabria, e tanti altri. Scegliete la zona più vicina da raggiungere, fate una rapida ricerca e vedrete che scoprire piccoli borghi di cui innamorarvi sarà molto semplice!

In ogni caso la parola d’ordine è PARTIRE, ma mai sa soli, sempre accompagnati dal vostro fedele amico a 4 zampe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.