Visitare Lubiana a piedi: itinerario di un giorno a Lubiana

Perché visitare Lubiana a piedi?

Lubiana, romantica capitale della Slovenia, unisce sapientemente il fascino di una cittadina di provincia con i vantaggi di una vera metropoli. Una bellissima città, perfetta da visitare nelle tiepide giornate primaverili, rigorosamente a piedi. E’ proprio passeggiando che si può godere del mix di barocco e liberty che questa città nasconde tra le sue vie e i suoi palazzi.

Gli sloveni gli hanno dato il nome Lubiana, che viene dalla radice “ljubezen” cioè “amore”, ed è proprio l’amore dei cittadini per la propria capitale che si avverte nell’eleganza, nella pulizia e nella perfezione delle sue strade e delle sue piazze. Il centro storico, Staro Mesto, totalmente pedonale, è racchiuso dal fiume da una parte e la collina dominata dal Castello, dall’altra.

DSC04895

L’itinerario a piedi di un giorno a Lubiana inizia dal lungofiume alberato e dai palazzi, che si rispecchiano nell’acqua, ma la vera sorpresa, almeno per me, sono stati i suoi ponti: il Triplo Ponte, il Ponte dei Macellai, il Ponte dei Calzolai e il Ponte del Drago, davvero imperdibili. Il Ponte del Drago, con i suoi quattro draghi verdi, simboli di Lubiana, è uno dei posti più fotografati della città. E visto che sono un’amante di storie e leggende metropolitane, questa voglio raccontarla! Secondo la leggenda, il drago verde del ponte, muove la coda ogni volta che una vergine attraversa il suo ponte. Quindi, donne, prima di andare al mercato, attenzione alla coda!
DSC04901

Proseguendo la visita di Lubiana a piedi in un giorno, dal Ponte del Drago si arriva al Mercato all’aperto, una piazza sempre piena di vita cittadina, in cui immergersi tra bancarelle di frutta e verdura e storie di vita quotidiana. Sono molte infatti le signore con cestini in vinile e bici bianche che ogni mattina attraversano questo bel mercato per fare la spesa, tanto che basta questo per sentirsi per un attimo una lubianese doc.

Dal Triplo Ponte invece si raggiunge la piazza turisticamente più conosciuta della capitale slovena, Piazza Preseren, vero cuore pulsante della città, grazie anche a bar e localini che si riempiono di turisti e non solo, sia di giorno che di sera. Ma quello che colpisce di più di questo posto è il bellissimo scorcio di cui si gode: il bianco del Triplo Ponte, il rosa aragosta della Chiesa dell’Annunziata e infine il Castello che dall’alto sovrasta tutto. Un vero gioiello! DSC04903

Ma ciò che ho amato di più di questa città è stato… passeggiare! A piedi, ogni angolo, ogni via, ogni piccola piazza è una vera sorpresa. Mi è piaciuto sorseggiare l’acqua della Fontana dei Fiumi di Francesco Robba, ho sognato fra i negozi di antiquariato e le piccole librerie, mi sono stupita di vere e proprie opere d’arte moderna nascoste fra palazzi e strade. E come concludere al meglio questa bellissima giornata se non con una magnifica vista dall’alto? DSC04905

Il Castello di Lubiana si raggiunge attraverso un bel sentiero (oppure con una funicolare) e da lì, oltre alla visita al castello, è possibile godere di una vista a 360° della città che vi lascerà senza fiato e vi ripagherà della fatica della salita! Una degna conclusione di questa visita a piedi della città di Lubiana, non vi pare?

E quindi, il mio consiglio più grande, per chi si approccia per la prima volta a Lubiana è… non aspettarsi nulla, ma lasciarsi stupire da ciò che questa capitale, la più piccola d’Europa, nasconde. Camminate, tenete gli occhi aperti e sognate… a Lubiana si può!

Se siete in Slovenia non potete perdervi Bled e Vintgar. Leggete il nostro itinrario:

Itinerario tra Bled e Vintgar: paradisi nascosti in Slovenia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.