Viaggiare con il cane in aereo: io dico NO GRAZIE!

Come sapete io viaggio spesso con il mio piccolo Biagio, tanto da aver dedicato ai nostri viaggi un’intera categoria del blog. Eppure in aereo con il cane non ci sono mai andata e credo che non ci andrò mai, almeno non finché ci saranno alcune regole.

Quali sono le regole per viaggiare in aereo con il cane?

Appunto, quali sono queste regole? Le regole per viaggiare in aereo con i cani cambiano in base alla compagnia aerea , ma in generale alcune si assomigliano molto. Diciamo che la regola principale è quella che decide se il vostro cane può viaggiare con voi in cabina oppure se deve viaggiare in stiva.

Ecco la regola principale:

  • Sotto i 10 kg, comprensivi di trasportino, possono viaggiare in cabina
  • Sopra i 10 kg devono viaggiare in stiva.

La maggior parte delle compagnie aeree hanno questa regola principale! Biagio pesa circa 13 kg quindi dovrebbe volare in stiva, da solo! Impossibile!!!

Ci sono poi alcune compagnie che addirittura non accettano i cani, ne in cabina ne in stiva. Male, molto male!

Sotto vi lascio una infografica, trovata sul web, sulle compagnie che accettano i cani e quelle che invece lasciano i nostri amici a 4 zampe a terra.

Viaggiare con il cane in aereo: regole delle varie compagnie aeree

Ma io a prescindere ho deciso di non far volare Biagio, non potrei mai pensare di lasciare il mio cagnolino da solo, chiuso in un trasportino per ore e pensarlo per tutto il viaggio in una stiva buia.

Più di una volta ho letto di cani morti durante il viaggio in aereo, spesso per problemi di pressurizzazione, di riscaldamento mal funzionante o semplicemente per la forte paura che il cane prova a trovarsi da solo in quella situazione. Sarebbe terribile, non riesco neanche ad immaginare come sarebbe, ma una cosa la so per certa… non potrei mai perdonarmelo.

Chi non ha un cane, anzi chi non ha un animale, non sa cosa vuol dire e probabilmente non capirebbe. Chi invece come noi ha un cane e lo tratta come un figlio, capisce perfettamente quello che dico e credo che si comporterebbe esattamente come me.

I passi avanti verso l’accoglienza degli animali domestici sono tantissimi, soprattutto nel settore turistico. Basti pensare ai tantissimi alberghi che accettano i nostri animali, ai ristoranti e locali dove i 4 zampe sono benvenuti, alle compagnie ferroviarie che spesso fanno anche delle ottime offerte per agevolare l’accesso dei cani sui treni e quindi spingere i viaggiatori a viaggiare insieme ai propri cani. Ad esempio per alcuni anni Trenitalia faceva viaggiare i cani gratis durante tutto il mese di agosto!

Per le compagnie aeree questi passi in avanti ancora non sono stati fatti, siamo ancora indietro e per ora non si vedono luci alla fine del tunnel. Ed è per questo che io ho scelto di non volare con il mio cane. Badate bene, non ho detto che ho scelto di non viaggiare con il cane, assolutamente. Biagio viaggia spesso con noi, moltissimi on the road ed itinerari dei nostri viaggi sono stati scelti e pensati proprio perché c’era lui in viaggio con noi. Biagio ha viaggiato in Germania, Francia e Italia, ha preso tanti tipi di treno, autobus, tram e macchina. Biagio adora stare con noi, esplorare nuovi posti, annusare e scoprire… e noi amiamo viaggiare con lui. Ma la salute del nostro cagnolino viene prima di tutto il resto, prima dei viaggi e prima delle nostre passioni. Ecco perché per adesso scegliamo di viaggiare via terra, per i cieli dovremo ancora aspettare… e forse Biagio non volerà mai, vista la sua bella età (13 anni!), ma finché avrà la voglia e la forza di viaggiare con noi le mete e il mezzo di trasporto saranno a sua misura!

E’ proprio per l’amore che provo per il mio Biagio che ho scritto questo post ed è proprio per questo che condivido e vi invito a vedere questo video

Viaggiare in aereo con il cane: preparare il vostro peloso

Ma per tutti quelli che invece hanno dei cagnolini piccoli, che quindi possono viaggiare in stiva a fianco al loro padrone, ecco qualche consiglio per viaggiare in aereo con il proprio cagnolino:

  • abituate pian piano il vostro cane al trasportino, dovrà stare all’interno per delle ore quindi è bene che venga abituato molto prima del volo;
  • il trasportino deve essere a norma: cioè essere resistente, abbastanza largo e deve avere dei fori di ventilazione di almeno 2 cm sui lati e sulla parte superiore;
  • informarsi sulle vaccinazioni e le regole di accesso degli animali domestici nel paese di destinazione;
  • essere in regola con documenti (pet – passaport, certificato anagrafe canina e libretto sanitario).

Per tutti gli altri, ricordatevi che viaggiare non vuol dire per forza fare mille ore di volo e soprattutto ricordatevi che viaggiare col proprio cagnolino è un’esperienza bellissima!

16 commenti su “Viaggiare con il cane in aereo: io dico NO GRAZIE!”

  1. Io la penso come te: Fuffi pesa più o meno come Biagio e anche noi non potremmo mai farlo viaggiare in stiva come se fosse una valigia. Al di là di tutto, morirebbe di paura e sinceramente io, come te, non potrei mai perdonarmi se succedesse qualcosa a lui, quindi andiamo in macchina ovunque e, se proprio dobbiamo spostarci in aereo, lui resta con i nonni!

    1. Stessa cosa. In macchina ha viaggiato molto e continuerà a farlo. Ha viaggiato in treno e anche se un po’ sacrificato lui stava bene perché era attaccato a me, praticamente sui miei piedi per tutto il tempo. Non è tanto la comodità ma il fatto di state da solo… lui non ce la farebbe! ❤

    1. Certo non li maltrattano e di solito le stive sono pressurizzate bene. Io però so che il mio piccolo Biagio senza di me, da solo, in un luogo sconosciuto e buio starebbe troppo male,per questo non potrei mai fargli fare un viaggio così! Piuttosto viaggiamo in macchina!

  2. io dico no, se il cane è troppo grande e non lo si può portare con noi in aereo. Pensare la mia piccolina chiusa in una stiva da sola .. mi farebbe sentire troppo male! degli amici che vivino in Canada invece hanno una cane piccolino che possono portare al posto del bagaglio a mano in cabina con loro. In questo caso direi di si , se il cane è in salute e può viaggiare!

    1. Già, la penso proprio come te! Spero un giorno che anche i cani più grandi potranno viaggiare in cabina, anche se il mio Biagio vista la sue età non credo che viaggerà mai in aereo.

  3. Non metterei mai il cane nella stiva! Anch’io ho letto articoli allucinanti in proposito! Meglio allora in cabina oppure trovare un mezzo di trasporto alternativo.

  4. In cane in stiva proprio no! mi sembra una crudeltà… se sono cani di piccola taglia che possono viaggiare in cabina (e al cane piace viaggiare) trovo bello portarlo in viaggio, ma altrimenti come dici tu meglio lasciarlo a casa. Un lungo viaggio, magari intercontinentale non penso sia bello lasciare il cane da solo in stiva. Ma quali compagnie, invece, non accettano cani?

  5. Non ho un cane, ma una gatta che, in quanto gatto, è estremamente casalinga quindi non la porto mai in viaggio con noi (a casa ho i miei familiari che si occupano volentieri di lei). Detto ciò, se avessi un cane, nemmeno io lo lascerei in stiva, quindi concordo con te!

    1. Già. Al nostro cagnolino piace un sacco viaggiare e a noi piace viaggiare con lui. Certo il viaggio deve essere a misura di cagnolino, lui deve stare bene prima di tutto

    1. Oddio no
      Io avevo preso un trasportino per il viaggio in treno ma Biagio era troppo sacrificato, quindi preferisco pagare e portarlo “libero”. Poi lui è bravo e stava anche lì dentro senza dire niente ma visto che il viaggio non è poi così breve preferisco farlo stare più comodo. Dipende sempre dai padroni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.