Travel dream 2017

In questi primi giorni del nuovo anno, mi sono ritrovata a leggere vari post sui Travel Dream del 2017. Ovviamente ce ne sono alcuni molto reali, altri assurdi, ma soprattutto tutti molto sognanti, com’è giusto che sia! E allora ci provo anche io, perché non bisogna mai smettere di sognare!

travel dream 2017

Piccolo problema… io di viaggi che passano e spassano fra i miei sogni ne ho tanti, ma sono talmente tanto realistica che so esattamente cosa potrei riuscire a realizzare in questo nuovo anno e cosa invece rimarrà un sogno ancora per molto. Quindi cosa fare? Pensiamo solo ai sogni realizzabili o ci lasciamo andare, che ogni tanto fa anche bene? Mi sa che divido i miei sogni in due post: i Travel Dream di una vita, quelli che sogno e sognerò sempre anche se potrebbero rimanere solo sogni, oppure potrebbero realizzarsi un giorno inaspettato, e i Travel Dream 2017, quelli che sogno per questo nuovo anno e che farò di tutto per riuscire a realizzarli!

Deciso! Partiamo con…

I Siti Patrimonio UNESCO! In questo 2017 voglio dedicare le mie visite ai Siti Patrimonio Unesco, soprattutto italiani e non solo. Già nei primi giorni dell’anno ne abbiamo visitati due: Monte Sant’Angelo e Urbino, e per entrambi sono rimasta a bocca aperta. Dopotutto se sono in quella lista un motivo ci sarà, e visto che l’Italia è uno dei paesi con il più alto numero di siti, perché non approfittarne?

Risultati immagini per unesco

Matera! Essì credo sia proprio arrivato il momento di andare a Matera! Se penso che non è poi così lontana dalla mia Calabria, eppure, come spesso accade, ci dimentichiamo dei luoghi vicino casa per andare alla ricerca di luoghi lontani. Beh questo potrebbe essere l’anno buono per fare l’uno e l’altro e Matera è uno di quei luoghi vicini che meritano di essere visitati.

Il sogno già in parte realizzato è Edimburgo. Ho già prenotato l’areo per Pasqua 2017 e non nego che sto già contando i giorni. La Scozia e il tour delle Highlands è uno dei miei sogni più grandi. Per ora partiamo da qualche giorno ad Edimburgo e mi è bastato leggere la guida e guardare qualche foto su internet per capire che questa città mi entrerà nel cuore. E poi chissà… magari mi decido a prenotare anche un viaggio estivo per visitare tutto il resto.

Edimburgo

E poi Roma. Ci sono stata tante volte, ma di Roma non ci si stanca mai. Ci manco da un bel po’ di anni e comunque non ci sono mai stata con Marco… quindi perché non tornarci proprio con lui e cercare luoghi che le altre volte non ho visto? Dopotutto non si smette mai di scoprire la Città Eterna e io ho già in mente alcuni luoghi che proprio non vorrei perdermi nel mio prossimo viaggio, come Il buco della serratura dell’Ordina di Malta, dal quale si scorge il cupolone di San Pietro, fare un tour della Roma Sotterranea, La casina delle Civette e infine la Biblioteca Angelica. Ovviamente se avete consigli, sono ben accetti!

Nel 2016 abbiamo fatto un bel tour della Foresta Nera in Germania e mentre stavo organizzando il viaggio ho pensato di passare da Monaco e di fare una visita a Dachau, il primo campo di concentramento aperto dai nazisti. Alla fine, visto che eravamo in viaggio col nostro cagnolino e per lui l’accesso al campo era vietato, ho deciso di cambiare il programma. Però la voglia di visitare quel campo, quel luogo storico e della memoria, mi è rimasta. Ho controllato più volte i km che separano Reggio Emilia da Monaco e Dachau e visto che non sono poi così tanti e soprattutto che noi non ci facciamo spaventare dai viaggi in macchina, credo che un week end del 2017 lo dedicheremo proprio a questi luoghi.

Proprio pensando ai nostri viaggi in macchina, beh non manca che pensare all’ on the road 2017. Non ci ho ancora pensato e la cosa è alquanto strana, perché se c’è una cosa che amo fare è quella di organizzare, leggere, pensare e cambiare idea sui viaggi. E allora ci penso adesso, in diretta come si direbbe se fossimo in tv… di sicuro sarà in Europa e quasi sicuramente sarà insieme a Biagio, proprio com’è stato l’anno scorso. I posti? Potrebbe essere l’Europa dell’est e le capitali che ancora non ho visto, come Praga e Budapest, magari passando dal Bel Danubbio Blu. Ma anche Austria e Svizzera non mi dispiacciono, attraverso paesaggi e città. Oppure potremmo spingere il Berlingo un po’ più lontano… in Normandia o fino ad Amsterdam, due miei grandi sogni!

on the road

Come vedete i miei Travel Dream 2017 sono abbastanza reali e realizzabili e infatti cercherò di realizzarli tutti e poi chissà cosa ci aspetta. La famiglia di Vieni Via di Qui è pronta a qualsiasi viaggio che capiterà sul nostro cammino.

dream-1804598_960_720

E per i sogni, quelli grandi, quelli che non so se riuscirò mai a realizzare… beh per quelli c’è tempo ma arriveranno anche quelli e sarà un altro bellissimo post!

8 commenti su “Travel dream 2017”

    1. Anch’io sogno spesso in grande, ma poi quando inizio ad organizzare, a leggere, a cercare voli e hotel… la realtà mi riporta giù! Ma non ho mai accantonato un sogno… sono lì, pronti per essere realizzati!

  1. A chi lo dici sogni assurdi…io nella mia prima edizione ne ho sparati certi da picchiarmi 😛 Ma ero ben consapevole 😉
    Tanto che sono aperta a qualunque destinazione dettata dalle offerte low cost!
    Edi era anche un mio traveldreams ma ormai mi sono rassegnata 🙁 con le tariffe costosissime da Napoli faccio prima se acquisto un jet privato 😀
    Ti auguro di esaudirli tutti i tuoi traveldreams e anche di più! Inboccallupo!

    1. Per i sogni assurdi ho pronto un altro post… ma per il 2017 ho pensato di essere un po’ più realistica. Poi conoscendomi cambierò tutto strada facendo. A fine anno vedremo! Ora corro a leggere i tuoi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.