Tour di una Milano alternativa: alla scoperta di luoghi alternativi di Milano

Se come me avete una giornata libera e non siete lontani da Milano, vi consiglio di andarci subito! Ci siete stati tante volte? Ma non sapete che c’è una Milano alternativa, ricca di luoghi diversi dai soliti circuiti turistici tutti da scoprire.

Ho scelto di passare una giornata tutta da sola e ho scelto Milano proprio perché c’ero stata tante volte ma sapevo che c’era ancora tanto da scoprire… e non ho ancora finito!

Iniziamo la scoperta di luoghi alternativi di Milano!

San Bernardino alle Ossa:

un luogo carico di fascino e  mistero nel cuore di Milano. E’ una piccola chiesa praticamente dietro a Palazzo reale, quindi facilmente raggiungibile a piedi.  La chiesa e l’ossario sono del XIII secolo e sorgono insieme a l’Ospedale del Brolo, destinato ai lebbrosi che ora non esiste più.

Oggi però c’è ancora la piccola chiesa a pianta ottagonale e collegata ad esse c’è l’ossario più caratteristico di tutta Milano. Si tratta di un piccolo ambiente a pianta quadrata, con al centro un altare e una nicchia con la statua della Madonna Addolorata inginocchiata presso Gesù morto.
Le pareti sono quasi interamente ricoperte di teschi e ossa, disposti nelle nicchie, su cornicioni, pilastri e porte. I resti appartengono probabilmente ai morti dell’ospedale del Brolo. I teschi chiusi nelle cassette sopra la porta d’ingresso sono quelli dei condannati a morte.

San Bernardino alle ossa - Milano luoghi alternativi
San Bernardino alle ossa

E’ un luogo che va visto per capire di cosa si tratta. Io non avevo mai visto qualcosa del genere e ne sono rimasta davvero affascinata.

Highline della Galleria:

sempre in zona Duomo non potete perdervi una passeggiata sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele. All’Highline della Galleria si accede dal cortile di Silvio Pellico 2 e si sale fino al quarto piano con un ascensore panoramico. Da qui si accede poi ad una passerella di 250 metri che ti dà la possibilità di una vista a 250° su tutta la città di Milano e sulle Alpi circostanti. E’ un percorso davvero emozionante, soprattutto se come me ci andate in un giorno della settimana, quindi con poca gente e la visuale tutta per voi! Io ero praticamente sola lassù e vi posso assicurare che non volevo più scendere.

Vista dall'highline della Galleria su Piazza Duomo
Vista dall’highline della Galleria su Piazza Duomo

Dialogo nel Buio: 

non troppo lontano da Piazza Duomo c’è un percorso totalmente al buio organizzato dall’Istituto Ciechi di Milano. Il Dialogo nel Buio è un percorso sensoriale che fa capire a tutti cosa vuol dire vivere nel nostro mondo ma completamente al buio, proprio come accade alle persone cieche.

E’ un viaggio sensoriale di oltre un’ora, accompagnati da guide non vedenti, in cui una semplice passeggiata in un giardino, attraversare la strada, prendere un autobus o sorseggiare un caffè si trasformano in una vera e propria esperienza straordinaria. Come c’è scritto nel sito ufficiale è un’esperienza che insegna un altro modo di “vedere”. Io l’ho fatta e la consiglio assolutamente, perché si scopre una nuova dimensione per vivere, una riscoperta del mondo che siamo abituati a vedere e vivere.

Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore:

definita la Cappella Sistina di Milano! La chiesa dall’esterno è una normale chiesa come ce ne sono tante a Milano, nella via trafficata di Corso Magenta, non troppo lontano da Castello Sforzesco. Ma una volta saliti gli scalini del sagrato e varcato l’ingresso si capisce di cosa stiamo parlando. Lo spettacolo è tanto meraviglioso da lasciare senza fiato: le pareti e il soffitto sono totalmente ricoperti da dipinti e un intero ciclo di affreschi di Bernardino Luini e i suoi seguaci, in pieno Rinascimento.

La Chiesa di San Maurizio fa parte dell’ex Monastero Maggiore, il più grande e antico convento femminile di Milano. Un’altra caratteristica di questa chiesa è che è praticamente divisa in due parti. Infatti dietro l’altare maggiore, sulla sinistra, si accede ad un’altra piccola perla. Una cappella, detto il Coro delle Monache, dove stavano le suore di clausura del monastero. Anche il Coro delle Monache è totalmente ricoperto da dipinti e affreschi, di cui uno splendido affresco raffigurante l’arca di Noè. Inoltre ad impreziosire il tutto c’è un grande organo e un coro in legno massiccio.

Coro delle Monache nella Chiesa di San Maurizio
Coro delle Monache nella Chiesa di San Maurizio

Da circa 10 anni la Chiesa è aperta al pubblico per la visita grazie ai volontari del Touring, sempre presenti e disponibili a spiegare ai visitatori tutti i tesori che questa piccola chiesa custodisce. I volontari del Touring inoltre sono disponibili a darvi altri consigli per scoprire piccoli tesori e perle in giro per Milano, fuori dai soliti circuiti.

La Martesana: 

E’ uno dei navigli disegnati da Leonardo Da Vinci. E’ conosciuto anche come il Naviglio piccolo e collega Milano all’Adda. Se siete degli amanti della bicicletta, lungo il naviglio della Martesana adesso corre una bella pista ciclabile arriva da Milano a Lecco.

Chiesa di San Satiro: 

L’unica chiesa al mondo dedicata a questo santo, fratello di Sant’Ambrogio, è a Milano, in una laterale di Via Torino, a pochi minuti a piedi dal Duomo. Oltre ad essere l’unica chiesa dedicata a San Satiro, è anche custode di una stupenda opera di prospettiva. Dietro l’altare, nel 1480, l’artista Donato Bramante ha creato un’illusione ottica che fa sembrare profondo 9 metri uno spazio di 95 centimetri. 

Illusione ottica abside chiesa San Satiro - milano
Illusione ottica abside chiesa San Satiro

Perché questo escamotage? Perché essendo la chiesa posizionata tra varie strade e palazzi, non c’era lo spazio per costruire un vero e proprio abside dietro l’altare.

Questi sono i luoghi alternativi e curiosi che ho scoperto nella mia giornata, in solitaria, a Milano. Inutile dire che sono stata benissimo ed ero talmente contenta di queste scoperte che sarei voluta rimanere ancora qualche ora, ma il treno non aspetta. Però Milano è sempre lì e ci sarà un’altra opportunità, un’altra giornata da dedicare a questa città e alle tante altre curiosità che nasconde. Ma soprattutto un’altra giornata da dedicare a me stessa!

15 commenti su “Tour di una Milano alternativa: alla scoperta di luoghi alternativi di Milano”

    1. Ci sono ancora un sacco di luoghi particolari da scoprire. Pensavo di tornare proprio per un altro tour alternativo!

  1. E’ da una vita che non vado a Milano un pò perché nel tempo Trenitalia ha eliminato molti regionali (di cui molti diretti) e dall’altra ha aumentato i prezzi.

    Però negli ultimi mesi mi è tornata la voglia di ritornarci, nonostante i trasporti pubblici siano peggiorati: si potrebbe iniziare col tour che tu hai consigliato!

    1. Milano per me è una droga… ci devo andare almeno una volta all’anno. Però di solito vado per mostre o eventi quidni non ho molto tempo per vagare alla ricerca di questi luoghi. Sta volta è stato diverso!

  2. Interessanti questi posti alternativi di Milano. Questa città per me è sempre stata sinonimo di lavoro, quindi non me la sono mai goduta come hai fatto tu. Mi attira molto la visita al buio, il Dialogo nel buio, veramente molto molto interessante. grazie mille per tutti questi suggerimenti

    1. Il dialogo nel buio è una vera e propria esperienza, assolutamente da fare. Io spero un giorno di portarci anche i miei alunni… credo sia un’esperienza importante anche per loro!

    1. So che dopo Expo avevano portato il Dialogo nel buio anche in altre città… Ora non so se è rimasto solo a Milano o c’è da qualche altra parte.

  3. Wow, che bel giretto che hai fatto! Molto particolare come tour, e davvero interessante. Il Dialogo nel Buio è da un po’ che stuzzica la mia curiosità, e spero di provarlo presto. Grazie delle dritte!

    1. Sì è stata una giornata davvero interessante. Mi è piaciuto un sacco girare per Milano alla ricerca di luoghi meno conosciuti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.