Tour del Belgio in treno: lungo la costa nord con Kusttram

Come sapete noi siamo dei grandi amanti degli on the road e negli anni ne abbiamo fatti tanti. Ma quando siamo stati in Belgio abbiamo scelto un modo diverso di viaggiare, un modo ma soprattutto un mezzo diverso: il treno!

Siamo arrivati a Bruxelles in aereo e mentre organizzavo il viaggio mi sono chiesta più volte se conveniva prendere un’auto a noleggio per visitare le altre zone del Belgio che avevamo in mente oppure optare per i mezzi di trasporto pubblico. Alla fine ho abbandonato l’idea della macchina a noleggio e ho scelto il treno!

Dalla stazione centrale di Bruxelles partono tantissimi treni per raggiungere varie località (anche Parigi o Amsterdam se volete oltrepassare il confine!) e vi posso assicurare che è un mezzo rapido e low cost.

Come prima tappa abbiamo scelto di raggiungere Bruges.

Belgio in treno: Bruxelles – Bruges: 56 min 

Si arriva ovviamente in pieno centro città e da qui ci si sposta a piedi. Bruges è una delle cittadine più belle e più visitate del Belgio. Si può decidere di visitarla in giornata o rimanere anche una notte. Due giorni comunque direi che sono più che sufficienti per visitarla in lungo e in largo, aggiungendo anche qualche tour della birra che qui è davvero squisita.

Belgio in treno: bruges

Tornando indietro verso Bruxells fermatevi a Gent, più piccola ma altrettanto bella.

Belgio in treno: Bruges – Gent: 25 min

Gent – Bruxelles: 30 min. 

Gent si visita davvero in una giornata, inserendo anche il tour in battello fra i canali e la visita al Castello di Gravensteen (a tratti inquietante ma molto interessante).

Belgio in treno: gent

Il tour del Belgio in treno prosegue verso un’altra città simbolo di questa nazione: Anversa

Belgio in treno: Bruxelles – Anversa: 55 min

Anversa si trova alla foce del fiume Schelda ed è considerata uno dei porti marittimi e fluviali commerciali più importanti d’Europa. Una volta arrivati ad Anversa vi troverete davvero immersi nella cultura fiamminga e vi sarà impossibile non scoprire a grande produzione pittorica del Seicento fiammingo di Rubens, Bruegel e Van Dyck. 

Anversa è anche la Capitale dei Diamanti, ma soprattutto è una cittadina tutta da scoprire, proprio a partire dalla Stazione centrale dove arriverà il vostro treno.

Belgio in treno: Anversa - stazione centrale

Kusttram: il tram della costa fiamminga

Se siete curiosi di vedere e scoprire il famoso “mare del Nord”, il modo migliore è il Kusttram, il tram della costa nord del Belgio. Il percorso del Kusttram è di circa 70 km e ha ben 69 stazioni ferroviari, in pratica una ogni km. In questo modo potrete scendere e risalire sul tram per poter godere tutti borghi della costa ma anche molte zone naturalistiche.

Belgio in treno: Kusttram lungo la costa nord del belgio

Una delle tappe più conosciute, perché una delle città più grandi presenti lungo il tragitto, è Ostenda. Potrebbe essere la tappa iniziale e finale, ma non perdetevi tutta la costa, sia andando verso nord (verso l’Olanda), sia verso Sud (verso la Francia).

Il Kusttram nei mesi estivi passa ogni 10 min, mentre in inverno ogni 20 min. E’ il modo più facile ed economico per spostarsi lungo la costa ed è infatti anche il modo più utilizzato dai cittadini della costa fiamminga.

Belgio in treno: Kusttram lungo la costa nord del belgio

Grazie al Kusttram potrete godere di tantissimi paesaggi: dalle dune di spiaggia e gli stabilimenti balneari di De Haan, al porto commerciale di Zeebrugge. 

Scegliere il Kusttram è il modo migliore per scoprire la costa nord del Belgio e io vi consiglio caldamente questo genere di viaggio a passo lento. L’idea di potersi fermare ad ogni piccolo borgo o su ogni spiaggia o scegliere semplicemente di godere di questi paesaggi che cambiano attraverso il finestrino, è un modo per rilassarsi e viaggiare senza l’ansia di andare andare andare!

 

Viaggiare con il cane in Belgio

Come per la maggior parte dei paesi dell’Unione Europea, per accedere in Belgio il vostro cane dovrà essere provvisto di Pet-Passaport con antirabbica attiva (cioè fatta da almeno un mese e da meno di un anno).

Per quanto riguarda l’ingresso sui treni, visto che stiamo parlando di viaggi in treno, i cani possono accedere su tutti i treni belgi secondo le seguenti regole:

  • I cani di piccola taglia, che riescono a stare in un trasportino delle dimensioni di 55x30x30 cm, accedono senza pagare il biglietto.
  • I cani di taglia media e grande accedono muniti di guinzaglio e museruola e pagano un biglietto con prezzo forfettario di 2,50 euro a tratta.
  • Il cane, sia nel trasportino che libero, non potrà occupare un posto ma dovrà stare per terra.

Il Belgio, come la Francia e la Germania, è un paese molto pet-friendly quindi adatto ad una vacanza a 6 Zampe. Il problema è arrivarci…. io come sapete non sono d’accordo a far viaggiare il mio cane in aereo, quindi o ci si arriva in treno (appunto) o in macchina, con un bell’on the road che attraversa l’Europa!

In ogni caso… BUON VIAGGIO IN BELGIO!

2 commenti su “Tour del Belgio in treno: lungo la costa nord con Kusttram”

  1. Nei miei viaggi, mi sposto sempre in treno o in pullman e spero di poterlo fare anche in Belgio: che posti bellissimi! Non mi dispiacerebbe prendere il Kusttram … adoro il mare, tanto più se me lo posso godere dal finestrino del treno, piuttosto che pensare di guidare!

    1. Noi invece usiamo poco i mezzi pubblici ma ammetto che quale sto itinerario ci è piaciuto molto tanto che mi ha dato la spinta per altri itinerari in treno. Ad esempio non vedo l’ora di andare sul trenino rosso del Bernina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.