Battello Stoccolma - Vieniviadiqui

Stoccolma in 3 giorni: cosa vedere e cosa fare in soli tre giorni


Ormai la maggior parte decide di scappare appena può, anche se si hanno solo 3 giorni a disposizione l’idea di poter andar via e scoprire qualcosa di nuovo muove tantissimi viaggiatori. Proprio quello che facciamo noi ogni anno a Pasqua e quest’anno ci siamo ritrovati a passare tre giorni a Stoccolma.

La capitale svedese è ricca di musei, parchi, palazzi, cibi da assaggiare e locali da scoprire. La domanda quindi è scontata: si può vedere tutta Stoccolma in 3 giorni? Beh proprio tutto ovviamente no, pensate che ci sono circa 100 musei!

Però tre giorni sono perfetti per cercare di scoprire il più possibile di questa splendida cittadina! Ecco i miei consigli su cosa vedere e cosa fare a Stoccolma in tre giorni. 

Stoccolma in 3 giorni: giorno 1

Il primo giorno a Stoccolma dedicatelo totalmente a Gamla Stan, il centro storico della città. Intanto perdetevi tra le viuzze del centro storico, ricche di localini ma anche di piccole botteghe di artigianato come quelle che in Italia si trovano sempre meno. Qui ci sono tantissimi localini dove la sera si fa musica dal vivo di tutti i generi e il karaoke! Si avete capito bene, il karaoke va molto di moda a Stoccolma. Quindi sappiate che a Gamla Stan ci potete passare anche tutte e tre le serate, perché di sicuro non ci si annoia.
Ma andiamo con ordine, a Gamla Stan intanto c’è da vedere il Museo del Nobel, Nobelmuseet, che ripercorre l’intera storia di uno dei premi più importanti del mondo. Con mostre, cortometraggi ed un’audioguida, da ascoltare direttamente sul cellulare (portatevi quindi i vostri auricolari) la visita è davvero molto interessante. Nella piazza del Museo del Nobel vedrete le famose tre casette simbolo di Stoccolma, super fotografate.

tre casette di Stoccolma - Stoccolma in tre giorni

Da qui la seconda tappa è il Palazzo Reale, Kungliga Slottet. Cercate di essere qui per il Cambio della Guardia, che ha luogo nel cortile esterno dal lunedì al sabato alle 12:15 e la domenica alle 13:15. Come spesso consiglio, visto che so che non sono l’unica ad avere questo problema, arrivate prima così da poter mettervi davanti, altrimenti con la calca sarà difficile vedere qualcosa, soprattutto se siete alti un metro e tanta voglia di crescere come la sottoscritta!

Il Palazzo Reale è visitabile all’interno. Con le sue 608 camere è il palazzo reale più grande d’Europa ancora abitato: la famiglia reale vi risiede ormai dal 1754. Con un solo biglietto è possibile visitare oltre agli appartamenti reali anche il Museo delle Tre Corone, la Sala del Tesoro e l’Antikmuseum.

Dopo la visita al Palazzo Reale, scendete verso il mare… sapete che Stoccolma è stata costruita su tante piccole isole tutte collegate tra loro da ponti e da traghetti? Noi ci siamo spostati parecchio da un’isola all’altra attraverso il trasporto navale. Per i traghetti vale lo stesso biglietto della metro. Comunque proseguite la vostra visita con una bella passeggiata sul lungo mare e arrivate sull’isola di Skeppsholmen dove potrete visitare il Museo di Arte Moderna. Moderna Museet.

lungomare di Stoccolma - Stoccolma in tre giorni

Come anticipavo prima per la sera rimanete a Gamla Stan e scegliete uno dei tanti pub e locali che fanno musica dal vivo, frequentati sia da turisti che da svedesi.

Stoccolma in tre giorni: giorno 2

Il secondo giorno va dedicato totalmente alla cosiddetta Isola dei Musei: Djurgarden. Qui sono riuniti alcuni dei musei più belli e più visitati di Stoccolma, oltre ad un bellissimo parco che li circonda, giardini, lungo fiume, piste ciclabili e aree pic nic. Cosa volete di più?

I tre musei principali che troverete in questa zona e che consiglio di visitare sono: il Vasa Museum, Skansen e il museo degli Abba.

Il Vasamuseet è il museo letteralmente costruito intorno alla gigantesca nave da guerra Vasa. Il relitto è lungo 69m ed alta 48 ed era l’orgoglio della marina svedese quando fu varata il 10 agosto 1628. Eppure dopo nemmeno pochi metri e a causa di una singola folata di vento, la mastodontica Vasa si inclinò e affondò portandosi dietro quasi tutto l’equipaggio. Il museo costruito intorno a questo splendido relitto mostra come è stata costruita all’inizio, come è affondata e soprattutto l’immenso lavoro di recupero e di ristrutturazione che ruota intorno a questo reperto storico unico al mondo.

Vasa museum - Stoccolma in tre giorni

Skansen è il primo museo a cielo aperto  del mondo, perfetto per essere visitato con i bambini che apprezzeranno molto. All’interno è presente uno zoo con gli animali nordici come il lupo e l’orso bruno. Ma la parte più interessante riguarda la ricostruzione di un villaggio tradizionale svedese, formato da ben 150 abitazioni tradizionali. All’interno dei vari edifici troverete delle persone addette, vestite in abiti tradizionali, che vi spiegheranno come si svolgeva la vita all’interno dei villaggi e quali mansioni svolgevano. Per noi è stato molto interessante scoprire la piccola chiesa e la scuola, oltre al famoso Museo del Tabacco.

Zoo di Skansen - Stoccolma in tre giorni

E infine il famosissimo Museo degli ABBA, il famoso gruppo musicale svedese conosciuto in tutto il mondo. E’ pieno zeppo di cimeli, foto, video ed elementi interattivi che ovviamente raccontano e parlano degli ABBA. Impossibile perderlo soprattutto se siete amanti del genere.

In alternativa potete perdervi nel bellissimo parco di Djurgarden, passeggiando a piedi o in bici e magari facendo anche un pic nic in riva al lago. Questa zona è perfetta per passarci un’intera giornata, un po’ meno per la sera. Per la sera vi consiglio un’altra bella esperienza: l‘Absolute Iceberg Stocholm. Un locale interamente costruito col ghiaccio: bancone, sedie e tavolini, pareti e ovviamente i bicchieri. All’ingresso, con il prezzo del biglietto, vi danno un grande parka, guanti e una consumazione. Tutto a circa – 5 grandi sotto zero. Un’esperienza davvero carina!

Absolute icebar stocholm

Stoccolma in tre giorni: giorno 3.

Il terzo e ultimo giorno nella splendida Stoccolma potete dedicarlo allo shopping e alle splendide stazioni metro che sono un vero e proprio museo gratuito per tutti i turisti e non solo. La linea metropolitana di Stoccolma è conosciuta proprio per questo, una delle stazioni metro più belle e più visitate è quella della Stazione Centrale, T-Centralen, ma anche la stazione di Kungstradgarden, Radhuste e Stadion.  Sempre in zona stazione centrale c’è un intera via, tutta pedonale, piena zeppa di negozi dove potete sbizzarrirvi nello shopping sfrenato.

Metropolitana Stoccolma - T Centralen

Il quartiere di Norrmalm è il quartiere più alla moda di tutta Stoccolma, se cercate quindi i capi all’ultima moda o dell’ultima stagione, scendete alla stazione di Norrmalmstorg e seguite la folla di svedesi che, soprattutto al sabato pomeriggio, si riversano nei negozi.

Come terzo e ultimo giorno vi consiglio anche un giro su uno dei battelli Hop On Hop Off, che in circa un’ora e mezza attraversa tutta la baia di Stoccolma e spiega la storia, le tradizioni e tante curiosità su questa città. Il costo del biglietto non è eccessivo, il giro è molto bello e romantico ma soprattutto l’audioguida è molto interessante.

Battello Stoccolma - Vieniviadiqui

Info pratiche per un viaggio a Stoccolma

Moneta: Corona svedese. 1€ corrisponde circa a 10 Skr. Noi non abbiamo cambiato le monete, abbiamo pagato sempre e solo con bancomat e carte di credito o carte precaricate. 

Il costo della vita in Svezia è molto alto, infatti è considerate una delle capitali europee più care. Ma i modi per risparmiare ci sono sempre, ad esempio pernottando nelle zone più decentrate o mangiando nei pub piuttosto che nei ristoranti. Ah, sappiate che il pesce (il salmone soprattutto) è meno costoso della carne.

Trasporti: il trasporto pubblico a Stoccolma è estremamente efficiente, puntuale e affidabile. Piuttosto che acquistare i biglietti singoli è più conveniente e pratico acquistare un pass ricaricabile in base al periodo di permanenza: giornaliero, 3 giorni, una settimana, un mese… Questo pass è valido per tram, autobus, metro e battelli, insomma per tutti i mezzi pubblici della città.

Tre giorni a Stoccolma sono perfetti per visitare a pieno la città, per scoprirne gli angoli nascosti, per vivere la vita notturna insieme ai locali e magari fare anche tanto shopping. Sulla pagina Facebook Vieni via di qui trovate tutte le foto e un video riassuntivo del nostro viaggio a Stoccolma.

Nel post qui sotto trovate anche tutti i consigli su cosa mangiare a Stoccolma, perché ancora non ve l’ho detto ma a Stoccolma si mangia davvero bene!

Cosa mangiare a Stoccolma: dalle polpette al salmone, passando per le aringhe

 

 

 

14 commenti su “Stoccolma in 3 giorni: cosa vedere e cosa fare in soli tre giorni”

  1. Bello questo post. Marito e figlio vogliono andare assolutamente a Stoccolma e io ho sempre procrastinato. Devo dire che il giro che suggerisci 4 giorni è interessante e potrebbe accontentare tutti e tre. Mi frena un po’ il costo della vita, ma 4 giorni non dovrebbero mandarci in rovina. Spero. 😉
    Ti farò sapere. Grazie

    1. Guarda, al ritorno io faccio sempre un conto di quanto abbiamo speso e alla fine mi sono accorta che ho speso lo stesso in 4 giorni a Londra. Alla fine anche io cambio con la Sterlina è una bella batosta. Visto che parlavi di figlio, non so quanti anni ha, ma a Stoccolma c’è anche un grande parco divertimenti: Rivoli Park. É aperyo da maggio a settembre, quindi noi ce lo siamo persi e devo dire che mi è dispiaciuto molto!

  2. Che bello questo post… Molto pratico e interessante. Adoro il nord Europa, ma non ho mai visitato Stoccolma (anche se é in lista). Se avrò la possibilità di andarci, farò tesoro dei tuoi consigli

  3. Bel programma! Ora che ho smesso di fumare sarei anche pronta per il museo del tabacco 😀
    Quello che ricordo di più bello a Stoccolma sono le grandi mangiate di panini alle aringhe durante le passeggiate, e il salmone che, come ricordi tu, ha dei prezzi umani!
    Ma il bar absolute Iceberg quindi lo consigli? C’è anche nella mia città ma ho paura di non resistere nemmeno cinque minuti!

    1. Ciao. A noi è piaciuto… ci siamo divertiti. Poi devo dire che rispetto ai – 2 Che c’erano fuori non è stato un grande shock! Certo è una cosa molto turistica ma una volta che vai in ferie ci stanno anche queste cose qua!

  4. E’ una vita che continuo a dire che voglio andare a visitarla e tutti gli anni per un motivo o per l’altro non ce la faccio. Magari il prossimo sarà quello giusto!

    1. Capita lo stesso a me con Lisbona. In realtà quello che mi blocca è il costo dei voli che è sempre il più caro di tutte le altre mete europee… prima o poi ci sarà la volta buona per entrambe!

  5. Io a Stoccolma ho adorato l’Historiska Museet, un museo perfetto se si ama la storia e tutto il passato vichingo della nazione. In ogni caso, la città è una delle più belle – per me – da vedere in Europa. A più riprese e in tutte le stagioni.

    1. A me invece é piaciuto molto il Vasa Museum e Skansen. Due splendidi musei, organizzati bene e ricchi di curiosità e storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *