Insalata estiva mode on: la Quinoa

Sarà capitato anche a voi di trovarvi a sgocciolare sudore a ora di pranzo davanti al frigo e non riuscire a trovare nulla da mangiare. E allora che si fa? Si muore di fame?

Ovviamente no, anche perchè, in momenti come questi, è fondamentale arricchire il nostro organismo di sali minerali, per recuperare l’acqua perduta in sudore… E dunque la soluzione è…rullo di tamburi…

Una bella insalata!!!!

Che simpatici questi nutrizionisti che non fanno i conti con chi come me l’insalata non la digerisce… E’ proprio in questi momenti di massimo sconforto, che la testa inizia a partorire idee…

Io ho cercato spunti nelle altre culture e ho trovato una alternativa ghiottissima e leggera all’insalata verde: la quinoa! E’ un cereale di per sè insignificante, perchè mangiato da solo non ha sapore ma, mescolato agli altri ingredienti della nostra insalata senza insalata, dona un tocco di croccantezza e originalità che non mi aspettavo! E allora armiamoci di pochi e semplici strumenti e andiamo a incominciare!

Io ho provato la quinoa sia con verdure crude, che con verdure cotte e il connubio migliore, a mio avviso, è con quelle cotte. Ma torniamo all’origine e alla nostra faccia da ebeti davanti al frigo in una caldissima sera d’estate… No niente cotto. Quindi prendiamo: pomodori, cetrioli, una scatoletta di carne (per chi proprio non riesce a starne senza), carote. C’è chi ci mette anche le olive, a me non piace tanto mescolarle con la quinoa, ma de gustibus…

A parte prendere un pentolino e mettere a scaldare acqua per un quantitativo doppio rispetto alla quinoa che vogliamo preparare: una porzione è circa 70g di quinoa a testa, e 140g di acqua quindi. Pentolino, acqua e quinoa sul fuoco fino a che non bolle (ci metterà qualche minuto) e poi a fuoco basso per altri 5m.

IL gioco è praticamente fatto!

Lasciate riposare la quinoa nel pentolino mentre in una scodella tagliate i pomodori, le carote, la carne e poi mescolate tutto insieme con un filo d’olio e sale quanto basta. Aggiungendo poi la quinoa questa andrà ad attaccarsi alle verdure rendendole belle croccantine e gustose.

E quindi, cari nutrizionisti che insistete tanto con l’insalata eccovi serviti!

Buono, semplice e digeribile (in quanto tra l’altro la quinoa è gluten free!) E il nostro viaggio va in vacanza? No amici il viaggio continua!

Related Stories

Discover

15 cose da fare gratis a Edimburgo

Edimburgo è la città europea che amo di più. E' bastato fare...

Cosa mettere nella valigia di un cane viaggiatore

Biagio, da vagabondo quale è, ha la sua valigia di cane viaggiatore! Proprio come...

Cosa vedere in Emilia Romagna: 25 luoghi da non...

Ci sono luoghi che troppo spesso diamo per scontato e che invece...

25 citazioni di viaggio: le frasi sui viaggi più...

Amo tantissimo gli aforismi di viaggio, quelle citazioni che rappresentano l'amore per...

Spiagge per cani in Italia: le 25 migliori d’Italia

Sono di nuovo qua per raccontarvi di vacanze con il cane e...

Cosa vedere a Reggio Emilia (con il cane e...

Finalmente mi sono decisa a scrivere della mia città, della città in cui vivo...

Popular Categories

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.