Cosa fare e cosa vedere in un giorno a Firenze

Se hai una giornata libera e non sai dove andare… a Firenze c’è sempre qualcosa da visitare!
Qualcuno potrebbe dire che un giorno a Firenze non basta ed in effetti è vero, come per tutte le città, se si ha poco tempo a disposizione bisogna fare delle scelte.

Cosa fare e cosa vedere in un giorno a Firenze?

Noi abbiamo scelto di arrivare in treno, una scelta anche molto comoda per chi proviene dal nord Italia.
Arrivando alla stazione di Santa Maria Novella, la prima perla che la città ci regala è la chiesa omonima, citata da Boccaccio nelle sue novelle. Oltre alla facciata marmorea rinascimentale, al suo interno la basilica custodisce una vasta collezione di crocefissi dipinti da artisti quali Giotto, Brunelleschi, Masaccio.
Quando? Dalle 9:00 alle 17:00
Quanto? 5 euro

Santa Maria Novella - un giorno a Firenze

Costeggiando Via dei Bianchi, pian piano i palazzi ci aprono alla vista di una delle piazze più belle d’Italia: Piazza Duomo.

Siamo nel cuore di Firenze, nel punto in cui è possibile ammirare la stupenda facciata di Santa Maria del Fiore, che tutti chiamano Duomo, il Battistero e il Campanile di Giotto. Dove trovare un complesso di costruzioni così straordinarie tutte nella stessa piazza? Immancabile una visita all’interno del duomo per ammirare la famosa Cupola di Brunelleschi. L’ingresso è gratuito, mentre è a pagamento la salita sul campanile ( 6 €) e l’ingresso al battistero ( 5 €), anche se l’attrattiva maggiore di tale monumento rimangono i portali in bronzo risalenti al 1300 – 1400: una vera Bibbia per immagini!

Piazza del Duomo - un giorno a Firenze

Dopo Piazza del Duomo percorriamo una delle vie più eleganti della città, Via dei Calzaiuoli sbuca direttamente in Piazza della Signoria.

Qui la vista spazia dal palazzo, la cui facciata rappresenta un simbolo della città, alle grandi sculture presenti, quali il David di Michelangelo, Ercole e Caco di Bandinelli, il Nettuno di Ammannati e la statua equestre del Duca Cosimo I di Giambologna, fino ad arrivare al museo a cielo aperto della Loggia dei Lanzi del 1376. Tra le opere poste sotto la loggia è possibile ammirare il Ratto delle Sabine di Giambologna e la statua del Perseo con la testa di Medusa del Cellini.

Piazza della Signoria - un giorno a Firenze

Simbolo della città e monumento di grande importanza artistica è sicuramente Palazzo Vecchio. Oggi il palazzo ospita un grande e importante museo, in cui è possibile viaggiare nel tempo attraverso la scoperta di tre periodi storici: dalle rovine romane, ad una fortezza medievale, a stanze rinascimentali magistralmente affrescate.                                                                                                                                 Quanto? 10 euro (ridotto 8 euro) più eventualmente il costo della salita alla torre.

Palazzo vecchio - un giorno a Firenze

Proseguendo il tour, visto il poco tempo a disposizione, dovremmo accontentarci di vedere semplicemente da fuori la sala degli Uffizi, il più famoso museo di Firenze. Se proprio non si riesce a rimandare la visita, perché veri appassionati di arte, consigliamo di prenotare l’ingresso su internet e quindi risparmiare il tempo della coda.

Potremmo invece goderci una passeggiata tra le luccicanti vetrine e botteghe artigianali del Ponte Vecchio, l’unico ponte che non è stato distrutto dai bombardamenti tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale. Ma prima di salire sul ponte, decidiamo di raggiungere uno dei punti panoramici lungo le rive dell’Arno da cui scattare le immancabili foto del ponte che si specchia nell’acqua.

Ponte vecchio - un giorno a Firenze

Attraversiamo le strette strade del centro storico fino a raggiungere la Loggia del Mercato Nuovo e il suo Porcellino portafortuna: si tratta di una fontana a forma di cinghiale di bronzo dell’artista Pietro Tacca. Secondo la leggenda bisogna strofinare il muso del cinghiale, poi mettere una monetina in bocca e lasciarla cadere: se la monetina oltrepassa la grata dove cade l’acqua porterà fortuna e si avvererà il desiderio, altrimenti no. Provare per crederci! 

Loggia del Mercato Nuovo e il suo Porcellino portafortuna

Dopo aver tentato la fortuna insieme a tanti altri turisti, ci dirigiamo verso Palazzo Pitti e il bellissimo Giardino di Boboli, dove è possibile passeggiare immersi tra arte e natura. Le sculture e le fontane che ornano questo giardino lo rendono una vera opera d’arte. Centro di questo immenso parco è l’Anfiteatro e la fontana del Nettuno. Un’altra perla del parco è la Grotta del Buontalenti: decorata internamente ed esternamente da stalattiti e concreazioni, cela al suo interno varie sculture di marmo.                                                            Quando?   Dalle 8:15 alle 16:30                                                                                    Quanto?   7 euro (ridotto 3,50)

Giardino di Boboli - un giorno a Firenze

Ovvio in un giorno non si può vedere tutto, non si può vivere al meglio una tra le città più belle del nostro paese… no, non si può! Ma si può assaporare l’arte di cui è immersa, si può passeggiare tra i turisti con il naso all’insù, ci si può chiedere come ha fatto l’uomo a creare così tanta bellezza e si può pensare che

“Presto ritornerò a questa lieta Firenze, dove solamente posso vivere” – cit Pietro Giordani


Per chi ha a disposizione un week end e ha voglia di scoprire le bellezze della nostra Italia, ecco due post da leggere per prendere ispirazione:

Gita fuori porta nel nord Italia: è primavera!

E…

https://www.vieniviadiqui.it/dove-andare-in-italia-in-2-giorni/

Un commento su “Cosa fare e cosa vedere in un giorno a Firenze”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.