Archivi categoria: Pensieri sparsi

Perché ci innamoriamo di un luogo o di una città?

Partendo da alcuni post e da alcune conversazioni lette sui social mi sono ritrovata a pensare ai luoghi di cui mi sono innamorata in questi anni e durante i miei viaggi. Vi avverto che sono tanti e non credo che li citerò tutti, ma ho provato a farmi una domanda: perché proprio quella città o proprio quel posto lì, con tutto quello che c’è nel mondo? Continua la lettura di Perché ci innamoriamo di un luogo o di una città?

Amarcord di viaggi: quando ancora dovevo chiedere il permesso!

Capita anche a voi di ritrovarvi immersi nei ricordi di quando eravate ragazzi? Credo capiti a tutti! Di solito capita quando ti ritrovi con dei vecchi amici d’infanzia o con i cugini e i parenti… e qualcuno inizia con la frase “vi ricordate quella volta che…”. Ecco basta un frase, anzi una mezza frase che le sinapsi del cervello iniziano a creare connessioni tra vecchi ricordi, le immagini come vecchie foto passano in fretta davanti ai vostri occhi che ormai brillano… questi sono i ricordi e sono una cosa meravigliosa! Continua la lettura di Amarcord di viaggi: quando ancora dovevo chiedere il permesso!

[FILM]Fabrizio De Andre – Principe libero: una recensione molto personale

Ieri sera sono andata vedere il film su Fabrizio De André, di cui sono una grandissima fan e all’uscita dal cinema, nonostante fosse mezzanotte, ho pensato di scrivere una recensione. 

Poi ci ho ripensato e più che una recensione vera e propria ho deciso di scrivere una riflessione, del tutto personale sul film. 

Per prima cosa, se siete degli appassionati come me o anche solo dei curiosi, andate a vedere il film, perché va visto! Al cinema c’è stato solo il 23 e il 24 gennaio, se ve lo siete persi dovrete aspettare la messa in onda sulla Rai il 13 e 14 febbraio.

Continua la lettura di [FILM]Fabrizio De Andre – Principe libero: una recensione molto personale

VIOLENZA SULLE DONNE: UN CANCRO DA ESTIRPARE

Il 25 novembre si celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, perché il tema purtroppo è sempre più attuale. Tante sono le iniziative proposte da comuni, regioni, teatri; tanti i ministri, politici, personaggi pubblici che ne hanno parlato. In questa giornata sembra che tutti pensano alle vittime, tutti si scandalizzano, si dispiacciono, si preoccupano per le donne vittime di violenza. I dati che vengono snocciolati sono agghiaccianti: “la violenza domestica è la prima causa di morte per le donne tra i 16 e 44 anni”, “una donna su tre nel mondo ha subito violenza”.

Continua la lettura di VIOLENZA SULLE DONNE: UN CANCRO DA ESTIRPARE

Da quando mio marito è diventato Mio Marito

Sembrerà strano, ma solo quando mio marito è diventato MIO MARITO mi sono accorta dell’importanza di questo ruolo. Quando ho deciso di sposarmi, circa quando avevo 6 anni, non pensavo ai diritti, alla politica e a tutti i dibattiti sulla famiglia che ci sono oggi. Semplicemente per me era normale sposarsi, lo sono i miei genitori, i miei nonni, tutti i miei parenti. Il matrimonio è sempre stato una parte fondamentale della mia vita e io ci ho sempre creduto, così come credo al rispetto, all’educazione, e a mille altre cose. 

Continua la lettura di Da quando mio marito è diventato Mio Marito

Ogni tanto una storia a lieto fine!

La sera di mercoledì esco trafelata da scuola, ho una visita medica e devo attraversare la città nell’orario peggiore, le 18:00. Carico la borsa della scuola nel portabagagli, la giacca di pelle sul sedile del passeggero e parto. Arrivo a pelo all’appuntamento, prendo la borsetta, guardo la giacca e decido di lasciarla lì. E’ arrivato quel periodo dell’anno in cui esci al mattino vestita come un esquimese e arrivi al pomeriggio a maniche corte, ovviamente seminando pezzi di vestiario ovunque, o almeno io sono così. 

Continua la lettura di Ogni tanto una storia a lieto fine!