Europa Francia Castelli della Loira con il cane: info per ogni castello

Castelli della Loira con il cane: info per ogni castello

Uno dei viaggi on the road più belli che abbiamo fatto è stato proprio quello nella Loira: 10 giorni tra castelli, città, borghi e panorami mozzafiato. Come abbiamo fatto anche per altri on the road in Francia e in Germania, come l’Alsazia o la Foresta Nera, anche questa volta abbiamo portato con noi Biagio, il nostro cagnolino. Il viaggio tra i Castelli della Loira con il cane è un viaggio davvero fattibile. Intanto la Francia è un paese molto dog friendly, motivo per cui non è la prima volta che la scegliamo come meta per i nostri viaggi. Poi non è molto lontano dal Nord Italia, quindi facilmente raggiungibile in auto (se state organizzando un on the road con il vostro cane leggete il nostro post).

In ogni caso, prima di partire per un tour dei castelli della Loira con il vostro cane, scegliete bene quali castelli visitare. Intanto vi dico che visitarli tutti è impossibile, ma i più grandi, famosi e belli vale la pena visitarli. Però come dico sempre, la vacanza a quattro zampe va organizzata per tempo, altrimenti rischiate di dover rinunciare ad una meta o cambiare totalmente il viaggio perché il vostro cane non è ben accetto, ad esempio.

valle della Loira con il cane

Per questo ho deciso di scrivere questo post, in cui vi do info utili su come organizzare un viaggio tra i Castelli della Loira con il cane, castello per castello.

Chi viaggi con il cane lo sa bene, viaggiare con un chihuahua o viaggiare con un labrador non è esattamente la stessa cosa. I cani di taglia piccola sono più facili da gestire in viaggio e meglio accettati da hotel e attrazioni in generale. Prima di tutto perché possono essere messi nei trasportini o addirittura tenuti in braccio o in borse/zaini. Diverso è per i cani di taglia grande. Noi viaggiamo con un cane di taglia media (13 kg) e quindi niente trasportini o zaini per Biagio. In ogni caso qui vi racconterò la nostra esperienza ma vi lascerò anche le info utili per ogni genere di cane viaggiatore.

Castello di Chambord con il cane

Iniziamo col castello più grande della Valle della Loira e anche il più conosciuto. Il Castello di Chambord è immerso in un grandissimo parco che lo circonda. L’accesso al parco è libero, se arrivate in auto ci sarà da pagare solo il parcheggio. Essendo il parco libero, si può accedere anche con il cane. Mentre l‘accesso dentro al Castello di Chambord e ai giardini è vietato a tutti i cani.

Come abbiamo fatto noi? Ci siamo divisi. Mentre uno era dentro al castello, l’altro ha passeggiato intorno, nell’immenso parco insieme a Biagio. C’è un bosco molto grande, all’ombra e fresco. Qui spesso francesi e turisti organizzano dei pic nic e anche noi eravamo provvisti di coperta così ci siamo anche potuti riposare tra una visita e l’altra. La visita al castello e ai giardini dura circa un’ora, quindi in questo caso dovrete raddoppiare il tempo.

Quindi ricapitolando, cani al Castello di Chambord:

  • Accesso con guinzaglio al parco
  • Accesso vietato al castello (tranne i cani guida per ciechi)
  • Accesso vietato ai giardini (tranne i cani guida per ciechi)

Castello di Chenonceau con il cane

Questo è il nostro castello preferito, perché? Perché il Castello di Chenonceau è davvero pet friendly in tutto e per tutto. Ve ne accorgerete già nel parcheggio, dove ci sono molti cartelli in cui ricordano a tutti che è vietato lasciare i cani (e i gatti) da soli in macchina!

Cartelli castello di chenonceau

Questo castello ha dei bellissimi giardini tutto intorno, ma ovviamente bisogna pagare il biglietto per accedere all’aerea. All’interno dei giardini i cani possono entrare, tenuti ovviamente al guinzaglio. Solo passeggiare e scoprire tutti i giardini vale il biglietto. Mentre nel castello l’ingresso è consentito solo ai cani di piccola taglia che possono essere tenuti in braccio o in un apposito trasportino.

La nostra esperienza? Intanto per visitare tutti i giardini del Castello di Chenonceau ci vuole mezza giornata, mentre la visita al castello dura circa 45 min. Quindi per la maggior parte del tempo siamo stati tutti e tre insieme, mentre per visitare il castello ci siamo divisi.

Giardini castello Chenonceau con cane

Ricapitolando, cani al Castello di Chenonceau:

  • Accesso per tutti ai giardini (con guinzaglio)
  • Accesso al castello ai cani di taglia piccola, se tenuti in braccio o in un trasportino
  • Accesso al castello ai cani guida

Castello di Valencay con il cane

Il Castello di Valencay è il primo che abbiamo visitato ed è stato il primo per cui abbiamo fatto l’esperienza del viaggio nella Loira con il cane. E’ stato qui che ci siamo resi conto che avremmo dovuto vedere gli interni dei vari castelli separatamente, ma lo sapevamo già e siamo anche abbastanza abituati visto che viaggiamo con Biagio da ormai 6 anni.

castello valenacay con cane

Anche qui l’ingresso ai cani è solo nei giardini, ma il biglietto comprende sia i giardini che il castello quindi una volta dentro vale la pena vedere tutto dividendosi. Questo vale per tutti i tipi di cani, di qualsiasi taglia o razza.

Castello di Valencay con il cane:

  • Accesso ai giardini (con guinzaglio)
  • Vietato l’accesso al castello
  • Vietato l’accesso ai sotterranei

Castello di Villandry con il cane

Il Castello di Villandry ha i giardini più belli di tutta la valle della Loira e forse anche di tutta la Francia. La maggior parte dei turisti arriva qui proprio per ammirare questi splendidi giardini e il labirinto. Visitare il Castello di Villandry con il vostro cane sarà molto più semplice rispetto agli altri. Anche in questo caso l’accesso ai giardini è consentito anche ai cani (sempre al guinzaglio ovviamente) mentre non possono accedere all’interno del castello; la differenza questa volta sta nel biglietto: è possibile infatti acquistare solo il biglietto per i giardini e non per forza un biglietto unico. In questo caso potrete decidere, come abbiamo fatto noi, di visitare solo i giardini tutti e tre insieme.

Sicuramente anche il castello merita, ma vi assicuro che “perderete” già molto tempo a godervi l’immensa bellezza di questi giardini che non vi pentirete della scelta.

giardini castello Villandry - loira

Castello di Villandry con il cane:

  • Accesso ai giardini
  • Vietato l’ingresso al castello
  • Biglietto separato tra castello e giardini!

Castello di Cheverny con il cane

Il Castello di Cheverny noi lo abbiamo visto solo da fuori, perché in questo castello non è possibile accedere con il cane neanche all’interno del parco. Informandomi meglio, il motivo è che nel parco c’è una tenuta con oltre 100 cani da caccia e quindi non è consigliabile inserire anche altri cani che ovviamente lasceranno i loro odori.

Niente da obiettare quindi sulla scelta, ovviamente per noi questo ha influito e abbiamo deciso di non visitare il castello anche se ci siamo passati.

Castello di Cheverny con il cane:

  • Vietato l’accesso ai cani nel castello
  • Vietato l’accesso ai cani nel giardino

Castello di Ussè con il cane

Il Castello di Ussè è conosciuto anche come il castello della Bella Addormentata nel Bosco cioè il castello che ha ispirato il cartone animato. In ogni caso è uno dei Castelli della Loira più belli, vale la pena visitarlo anche perché qui amano davvero i nostri cani.

Nel Castello di Ussè infatti i cani sono ben accetti ovunque! Sia all’interno del castello, sia nei giardini! Meglio di così!

Castello di Ussè Loira

Castello di Ussè con il cane:

  • Accesso al castello
  • Accesso ai giardini

Conclusioni

In conclusione possiamo dire che il viaggio tra i Castelli della Loira con il cane è fattibile ed è molto bello. Chi viaggia con il proprio cane sa che bisogna rinunciare a qualcosa, perché tutto non si può fare ed è giusto così. In questo caso le rinunce sono poche, si tratta piuttosto di modificare il proprio modo di viaggiare. Visitare l’interno dei castelli da soli, lasciando il vostro cane fuori con il vostro partner non è poi un sacrificio così grosso da fare. Sapere però che in questa zona i cani sono accettati e voluti bene, vi farà aumentare la voglia di sceglierla come prossima meta.

Noi non abbiamo visitato solo i castelli, ma anche bellissime città. Abbiamo dormito sempre e solo in alberghi che accettavano Biagio ovunque, anche nella sala colazione. Siamo andati a cena in tanti ristoranti, quasi sempre con la distesa estiva ma per nostra comodità, non perché ci è stato imposto. Abbiamo fatto anche alcune serate jazz in un locale dove suonavano musica dal vivo, sempre e solo con il nostro cane.

In un albergo, con piscina, ci hanno dato la stanza che dava proprio sulla piscina così da poter fare un bagno e contemporaneamente tenere d’occhio Biagio che dormiva tranquillo in stanza.

Ogni volta che facciamo un viaggio in Francia torniamo felici perché il cane non è assolutamente un peso, anzi è un vero e proprio componente della famiglia!

Se vi ho convinto e avete deciso di partire per un viaggio tra i Castelli della Loira con il vostro cane, allora leggete questi post di approfondimento:

Roberta
Calabrese di nascita, emiliana di adozione. Se si potessero studiare i miei geni si troverebbe qualcosa di legato ai viaggi. Per anni viaggiare era un modo per evadere da una vita che mi stava stretta: "a chi mi domanda la ragione dei miei viaggi rispondo che so bene quel che fuggo ma non quel che cerco." Adesso viaggio perché ho un continuo bisogno di scoprire, esplorare, conoscere, assaggiare. Amo viaggiare e scrivere, e poi di nuovo viaggiare e scrivere, senza sosta. Benvenuti nel mio piccolo mondo di viaggi, esperienza e vita!

Related Stories

Discover

Visitare Dozza: il borgo dipinto dell’Emilia Romagna

Dozza è uno dei borghi più belli dell'Emilia Romagna e di tutta...

Un sipario sull’Italia… “Prima di morire”

Scrivere recensioni non è una cosa che so fare, anche se...

25 Siti UNESCO in Europa da non perdere

Prima di partire per un qualsiasi viaggio c'è una cosa che faccio...

Dove vedere i pinguini in Sudafrica: Boulders Beach a...

Simon's Town è una città del Sudafrica, situata sulla costa di False...

Cosa vedere a Cape Town in Sudafrica

Già in un post precedente vi avevo raccontato del mio amore a...

Cosa vedere a Serra San Bruno: la mia città

Chi mi segue sa che ho lanciato un progetto di guest post a cui...

Popular Categories

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.