Tutti gli articoli di Roberta

EXPO: domande e risposte

Non siete ancora andati ad Expo? Beh, poco male…. mancano ancora 20 giorni! Ancora venti giorni per fare parte di questa grande esperienza firmata Italia e ancora tanto tempo per parlarne. Perché, in ogni caso, di Expo se ne parla! Chi non c’è stato per chiedere, chi c’è stato per raccontare. Ed ecco che ho deciso di scrivere un po’ di domande che mi vengono poste… e le mie brevi risposte!

Continua la lettura di EXPO: domande e risposte

Viaggiare a sei zampe!

Per chi, come noi, ama il proprio animale e lo considera un vero e proprio membro della famiglia, organizzare un viaggio a “sei zampe” è più che normale. Certo si tratta di una vacanza molto diversa, che va pianificata e pensata in ogni dettaglio. Molte mete saranno automaticamente escluse, come i luoghi raggiungibili solo in aereo oppure i posti troppo affollati e caotici. Come i cow boy ci occupiamo prima del nostro fedele amico e poi di tutto il resto. Per questo l’organizzazione è come sempre la parte più importante.

Continua la lettura di Viaggiare a sei zampe!

Il Capo di Buona speranza: il mio Finis Terrae

“Dove la terra finisce e comincia il mare”

C’è sempre qualcosa di poetico in questa frase, soprattutto quando sei proprio lì, in quel lembo di terra finale e ti ritrovi a guardare davanti a te l’immensità del mare.

Il mio Finis Terrae è in Sudafrica, al Capo di Buona Speranza: un luogo di una potenza e una forza che spaventa, dove il rumore dell’oceano che sbatte su quelle rocce brulle e il volo di quegli strani gabbiani ti danno la sensazione di essere davvero alla fine di tutto. Lì dove la natura selvaggia rivendica con forza il suo mondo, lì dove uomini, naviganti, forse un po’ matti, ebbero il coraggio di sfidarla.
Continua la lettura di Il Capo di Buona speranza: il mio Finis Terrae

Organizzando Amsterdam

Devo ammetterlo: amo organizzare i viaggi! Ho organizzato più viaggi di quelli che poi ho realmente fatto. Amo cercare informazioni su internet, leggere diari di viaggi di altri turisti, perdermi tra le “vie virtuali” di google maps, sottolineare e prendere appunti sulle guide. C’è poco da dire: l’organizzazione del viaggio per me è una parte fondamentale.

20150724_195225

Ed eccomi qui, ad organizzare il mio prossimo viaggio: Amsterdam e Bruxelles. Sono partita con la capitale olandese e mi sono già persa fra i sui canali e i suoi quartieri pittorici. Ho scelto di visitare la città a piedi, perdendomi fra le sue vie, ho voglia di scoprire un’Amsterdam che vada oltre i coffee shop e il quartiere a luci rosse.

Continua la lettura di Organizzando Amsterdam

Viaggiare con gusto – presentazione

Perché una sezione di cucina in un blog di viaggi? Già, perché… forse non c’è un vero motivo, semplicemente ripensando ai miei viaggi, a quelli che ho fatto e a quelli che ho in mente di fare, mi sono accorta che la parte gastronomica è sempre più presente. Se penso a com’ero qualche anno fa, quando ogni volta che andavo fuori dall’Italia tornavo con qualche chilo in meno… ma poi è arrivato Marco e il suo modo diverso di viaggiare. Lui ama andare alla ricerca di locali, ama assaggiare e conoscere i piatti del posto, degusta i vini e le birre… ed ecco che il viaggio viene assaporato.

Continua la lettura di Viaggiare con gusto – presentazione

100 cose da fare prima di morire

Devo ammetterlo, non è facile… ma ci voglio provare anch’io a stilare la mia lista delle 100 cose da fare prima di morire. Spesso mi capita di dire “prima o poi lo farò”, ma quando ti ritrovi a dover mettere nero su bianco, tutto diventa più difficile… certo scrivere aiuta a fare chiarezza, a rendere le cose più vere e forse aumenta ancora di più la consapevolezza che di cose da fare prima di morire ce ne sono talmente tante… beh intanto ne scrivo 100, poi chissà magari un giorno scoprirò di averne fatte almeno la metà e quindi sarò pronta a scriverne altre e altre ancora!

Continua la lettura di 100 cose da fare prima di morire

Quando i viaggi avevano un… “andare lento”

Tempo d’estate, tempo di vacanze. Tutti presi dall’organizzare, prenotare voli, treni super veloci o decidere di partire in macchina per raggiungere agevolmente e il prima possibile il posto che abbiamo scelto. Eppure nei ricordi di mia madre trovo spesso un modo diverso di viaggiare… quando i voli non si prendevano, i treni avevano il “supplemento rapido” e le macchine non raggiungevano i 180 km/h (anche se il limite è di 130). A quei tempi i viaggi assumevano un andare lento.

Continua la lettura di Quando i viaggi avevano un… “andare lento”

Londra perché…

Perché scegliere Londra come prossima meta di viaggio… forse non sono l’unica ad esserselo chiesta. Eppure la risposta l’ho avuta solo dopo esserci andata, solo al rientro.   Londra perché è una città sempre nuova ed in movimento; perché anche se ci siete stato già altre volte non potete dire di averla vista tutta. Londra è uno di quei posti che non smetti mai di vedere.

Continua la lettura di Londra perché…