Category Archives: Consigli di viaggio

Cosa vedere a Torino: 5 consigli.

Sono stata tre volte a Torino e credo che ci tornerò ancora. Mi è sempre apparsa come una città viva ed elegante, piena di gente eppure pulita ed ordinata. Mi piacciono le sue vie parallele, in cui è impossibile perdersi, e le Alpi che le fanno da cornice. Mi piace quando è grigia e fredda, mi piace quando è calda e assolata. Torino mi è piaciuta fin dalla prima volta e per questo ci torno sempre volentieri. Ma cosa vedere a Torino? Ovviamente dipende da quanto ci state. Io ogni volta cerco di vedere qualcosa di diverso, visto che ci vado quasi sempre in giornata e quindi devo fare delle scelte. 

Ecco i miei 5 consigli su cosa vedere a Torino! 

  1. La Mole Antonelliana e il Museo del Cinema. La Mole, il simbolo della città merita assolutamente una visita, sia per la sua caratteristica forma e sia per quello che custodisce al suo interno. Il Museo Nazionale del Cinema è unico nel suo genere in Italia. Le installazioni offrono un viaggio nella storia di quella che è definita la settima arte, attraverso un percorso che è articolato su 5 livelli: l’Archeologia del Cinema, la Macchina del Cinema, la Collezione di Manifesti, le Video installazioni e la grande Aula del Tempio che è circondata da 13 cappelle in cui vengono raccontati alcuni grandi temi del cinema. Inoltre all’interno della Mole, c’è un grande ascensore panoramico che porta fino al Tempietto, ad 85 m, da dove è possibile un panorama unico su tutta la città. 
  2. Piazza Castello. Questa piazza è il vero fulcro della città di Torino, punto in cui convergono le quattro vie principali della città: Via Roma, Via Pietro Micca, Via Po e Via Garibaldi (una delle vie pedonali più lunghe d’Europa). E’ proprio qui che si sviluppano i più importanti palazzi cittadini tutti da visitare: Palazzo Reale, Armeria e Biblioteca Reale, Teatro Regio, Palazzo della Giunta Regionale, Palazzo del Governo. Cuore della piazza è Palazzo Madama, l’unico castello della città e da cui la piazza prende il nome. 
  3. Museo Egizio di Torino. Il museo contenente le antichità egizie più grande subito dopo quello de Il Cairo. Non a caso Jean Francois Champollion, uno dei più grandi decifratori dei geroglifici egizi, disse: ” La strada per Menfi e Tebe, passa da Torino“.  Dal 2015 poi il Museo Egizio ha ampliato i suoi spazi espositivi, passando da 6500 mq a 12000 mq. Non ci sono parole per descrivere uno dei musei più visitati d’Italia, semplicemente va visto! 
  4. Parco del Valentino. Il Parco più grande della città di Torino, è un’oasi di pace e pochi passi dal centro storico. In qualsiasi stagione decidiate di andarci, questo luogo vi sorprenderà per i viali alberati, i molti torinesi che vanno a fare jogging, le famiglie coi bambini e i cani che fanno la loro passeggiata giornaliera. Qui potrete passeggiare con calma, senza fretta, tra una visita museale e l’altra. Al centro del parco sorge il Castello del Valentino, oggi sede della Facoltà di Architettura del Politecnico e inserito all’interno dei siti Patrimonio Unesco insieme ad altre residenze sabaude piemontesi. 
  5. Il Centro storico. Non un’attrazione precisa, ma il semplice perdersi fra le vie della città, tra le sue numerose piazze tutte estremamente curate, tra i palazzi signorili che ti riportano ad un passato di eleganza e ricchezza. Il semplice camminare nel centro storico delle città è una cosa che amo particolarmente e che consiglio a tutti… essere sempre di fretta,  correre tra un museo e una chiesa per cercare di fare e vedere il più possibile, non permette di godersi a pieno la città, viverla davvero e non semplicemente visitarla. 

Cosa vedere a Torino? Questi sono i miei 5 consigli (perché a me piacciono le Top 5!) Se ne avete degli altri, beh scriveteli nei commenti sono curiosa e pronta a scoprire nuovi angoli di questa bellissima città! 

Strasburgo: 5 cose da non perdere

Sede del Consiglio d’Europa dal 1949, della Corte Europea dei Diritti dell’uomo e luogo di riunione del Parlamento Europeo, Strasburgo è una città viva ed estremamente europea. Prima tappa del nostro on the road in Alsazia, Strasburgo è il nostro primo incontro con le case a graticcio tutte colorate che ci accompagneranno per il resto del tour.

Continue reading Strasburgo: 5 cose da non perdere

Lungo la Route des vins d’Alsazia

Dopo aver guidato lungo le strade panoramiche della Foresta Nera, tra alberi maestosi, piccoli borghi fioriti e bellissimi panorami, pensiamo sia dura ritrovare dei paesaggi così belli e pieni di emozioni. E invece non è così… la ridiscesa verso l’Italia decidiamo di farla seguendo i vigneti d’Alsazia. E non ce ne pentiamo!

Continue reading Lungo la Route des vins d’Alsazia

5 Posti dove andare in autunno!

Oggi, 21 settembre, inizia ufficialmente l’autunno! Per me questa è una data speciale, tanto che l’ho scelta come data per il giorno più bello, il mio matrimonio. E ogni anno, io e Marco, ci regaliamo un week end via per festeggiare il nostro anniversario.

Eh sì, perché anche in autunno si viaggia. Anzi per certi aspetti è anche meglio… i week end autunnali servono per staccare la spina dalla routine lavorativa, servono per rilassarsi e ritemprarsi. E poi ancora non c’è molto freddo e la natura regala scorci e colori meravigliosi.

Continue reading 5 Posti dove andare in autunno!

Friburgo in Brisigovia, una città in cui vivere

Stamattina, a lavoro, tra una cosa e l’altra ho avuto un visione. Non so se era un ricordo o un immagine creata dalla mia mente… so che ero da sola, seduta nel cortile interno dell’università di Friburgo in Brisigovia, al fresco e circondata da altri studenti.

Continue reading Friburgo in Brisigovia, una città in cui vivere

Dove mangiare e dormire a Serra San Bruno

Come ormai sapete, Serra San Bruno è la mia città! Il mio paese natale, quello in cui ho vissuto gran parte della mia vita e in cui torno ogni volta che posso. Non ci torno solo da emigrante che rientra a casa, ma anche da turista e viaggiatrice. Proprio in questo modo, in questi anni ho portato Marco… che non aveva mai messo piedi in Calabria e adesso si vede “costretto” a tornare almeno due volte all’anno! Ed è proprio ai turisti, che arrivano a Serra, per uno o più giorni, che voglio dare alcune indicazioni su dove andare a mangiare e dormire.

Continue reading Dove mangiare e dormire a Serra San Bruno

Prepararsi ad un viaggio on the road

Ormai ci siamo, il nostro viaggio on the road della Foresta Nera sta per iniziare (qui il nostro itinerario)! Domenica è vicina e io mi sono ritagliata giusto un giorno e mezzo per organizzare le ultime cose… si fa per dire! I viaggi on the road mi piacciono particolarmente, mi fanno sentire libera: liberi di fermarci dove capita, di cambiare programma in corso d’opera, liberi di guidare per ore e lasciarsi conquistare dal viaggio nel vero senso della parola.

Continue reading Prepararsi ad un viaggio on the road

5 posti dove ammirare le stelle cadenti

Forse non lo sapete ma io sono una grande appassionata di astronomia. Da piccola passavo tanto tempo col naso all’insù ad ammirare le stelle in cielo e altrettanto tempo col naso immerso fra i libri di astronomia che i miei erano obbligati a comprare. All’università ho imparato a riconoscere le costellazioni e le stelle più luminose del cielo e, ancora adesso, ogni sera alzo lo sguardo al cielo e mi perdo nell’infinita bellezza di un cielo pieno di stelle.

Purtroppo lo spettacolo non è sempre bello, le condizioni atmosferiche, le troppe luci della città o lo smog spesso rovinano la vista, e quindi quando sono in un posto in cui il cielo è meraviglioso e si riescono a distinguere le costellazioni, quel posto mi rimane nel cuore.

Continue reading 5 posti dove ammirare le stelle cadenti

#Racconta la tua città: Palermo – La Zisa

Raffaella è la prima Guest Blogger a partecipare al progetto “Racconta la tua città“. Ci porta nella sua Palermo, alla scoperta di un sito, patrimonio dell’Unesco, conosciuto ancora da pochi.

La Zisa

Nel centro storico di Palermo è concentrato il patrimonio storico-culturale di maggior interesse, adatto a chi, per due o tre giorni, vuole focalizzare la propria attenzione in un’unica area. Per chi rimane qualche giorno in più, il consiglio è di rivolgersi a quei gioielli fuori mano, raggiungibili a volte camminando a piedi, a volte in bus, a volte girando semplicemente l’angolo: è questo il caso della Zisa, dieci minuti a piedi dal b&b Piccola Sicilia. Il castello si trova in un’area popolare ma riveste un’importanza enorme nella storia della città, tanto da essere stato riconosciuto dall’Unesco nel luglio del 2015 come patrimonio dell’Umanità, insieme ad altri monumenti del percorso arabo-normanno.

Continue reading #Racconta la tua città: Palermo – La Zisa