ANGIOLINA CAMMINA CAMMINA – SCENA SETTIMA

L’incontro con Fulvio ha lasciato un segno nella nostra Angiolina, che appare confusa e felice. La sua vita sembra proprio che stia cambiando… 

SCENA SETTIMA

ANGIOLINA  Oh vi siete alzata… come state? Vi siete riposata un po’?

SIGNORA AGATA  De pù de vècc no se pò scampà.

ANGIOLINA  Adesso parlate voi in milanese?

SIGNORA AGATA  Non hai capito vero?

ANGIOLINA  No, niente!

SIGNORA AGATA  “Più di vecchi non si può diventare”.

ANGIOLINA  Oh ma signora Agata, voi non siete vecchia!

SIGNORA AGATA  Cosa hai preparato?

ANGIOLINA  Un minestrone, ho pensato che un po’ di brodo caldo potrebbe fare bene.

SIGNORA AGATA  Con il riso?

ANGIOLINA  Sì, ma solo perché a voi piace così… io preferivo gli spaghetti spezzati.

SIGNORA AGATA  Non capisco questa tua mania di rovinare un pacco di spaghetti così!

ANGIOLINA  Signora Agata, non mi avete mai parlato dei vostri alunni…

SIGNORA AGATA  Dei miei alunni? In 40 anni di scuola ne ho avuti tanti di alunni!

ANGIOLINA  E adesso che fanno?

SIGNORA AGATA  Dipende da chi?

ANGIOLINA  I vostri alunni…

SIGNORA AGATA  Cara, adesso i miei alunni hanno una vita, lavoro, famiglia, figli…

ANGIOLINA  Famiglia?

SIGNORA AGATA  Certo famiglia, perché è strano?

ANGIOLINA  Sì è strano! Non si doveva permettere di dire quelle cose allora…

SIGNORA AGATA  Angiolina, di chi stiamo parlando…

ANGIOLINA  Non mi avete mai detto che avete un alunno postino…

SIGNORA AGATA  Ah sì, Fulvio…

ANGIOLINA  E che vi ’nchiana la posta fino a sopra…

SIGNORA AGATA  Sì.

ANGIOLINA  E perché non me l’avete mai detto?

SIGNORA AGATA  Perché non me l’hai mai chiesto…

ANGIOLINA  Sì, ma stamattina è venuto fino a sopra.

SIGNORA AGATA  Ah, che bolletta ho portato?

ANGIOLIN  Mi schiantai quando lu vitti.

SIGNORA AGATA  Angiolina, ti vedo un po’ scossa…

ANGIOLINA  Un po’… mi ha fatto pure i complimenti per la canzone.

SIGNORA AGATA E’ un ragazzo gentile…

ANGIOLINA  Gentile e maritato…

SIGNORA AGATA  Maritato?

ANGIOLINA  Avete detto che ha famiglia…

SIGNORA AGATA  Io?

ANGIOLINA  Sì voi, quando vi ho chiesto dei vostri alunni…

SIGNORA AGATA  Ma mica lui…

ANGIOLINA  E chi allora?

SIGNORA AGATA  I miei alunni… in generale!

ANGIOLINA  Ah in generale…

SIGNORA AGATA  Ma perché tanta agitazione.

ANGIOLINA  E’ un ragazzo pulito vero?

SIGNORA AGATA  Beh credo di sì, non mi è mai sembrato un ragazzo sporco… eppure di alunni trasandati ne ho avuti!

ANGIOLINA  Ma no… pulito vuol dire carino, un bravo ragazzo!

SIGNORA AGATA  No Angiolina, pulito vuol dire che si lava…

ANGIOLINA Lo so, e infatti neanche lui ha capito…

SIGNORA AGATA  Vabbè una parola, non vi sarete detti mica solo una parola?

ANGIOLINA  No, ma fici proprio na brutta figura… manco nu caffè!

SIGNORA AGATA  Tornerà per la prossima bolletta e gli offrirai uno dei tuoi caffè!

ANGIOLINA  No, non voglio più vederlo!

SIGNORA AGATA  E perché? Hai appena detto che è un ragazzo “pulito”.

ANGIOLINA  Si ma io mi vergogno!

SIGNORA AGATA  Ma va là!

ANGIOLINA  Ha capito subito che sono calabrese.

SIGNORA AGATA  Ma tu sei calabrese!

ANGIOLINA  Sì lo so, ma una calabrese potrebbe imparare l’italiano!

SINGORA AGATA  Questo è vero… ma non solo per parlare coi postini!

ANGIOLINA  Signora Agata, me lo imparate?

SIGNORA AGATA  Cosa?

ANGIOLINA  L’italiano!

SIGNORA AGATA  Angiolina, l’italiano si impara a scuola…

ANGIOLINA  Ma voi siete maistra!

SIGNORA AGATA  Lo ero… adesso sono in pensione!

ANGIOLINA   Ma l’italiano lo sapete bene.

SIGNORA AGATA  Sai che sono spesso stanca in questo periodo…. Va bene vai a comprare un buon libro di grammatica e vediamo cosa si può fare…

ANGIOLINA  Oh grazie grazie! Un po’ al giorno e poi mi lasciate i compiti e io sarò brava, li farò tutti!

SIGNORA AGATA  Va bene, ora però mangiamo!

ANGIOLINA  Sì, vi preparo il piatto… ah ma dove lo compro il libro?

SIGNORA AGATA  In libreria! Angiolina, adesso calmati… domani, domani ti spiego bene tutto!

ANGIOLINA:  Grazie grazie signora Agata! Domani vi faccio il risotto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *